Crea sito
Get Adobe Flash player
Questo sito è ottimizzato per la navigazione con browser Mozzilla Firefox. Chrome e Opera lo visualizzano bene mentre Internet Explorer si perde il bello della grafica.
Buona navigazione.

Quando non rimane più nulla
Il silenzio invade la stanza
troppo vuota di parole e speranze

Due anime, sono ancora accese
ma flebile sempre più e questa luce
guardo costantemente quella porta
ora; chiusa
ma pronta per essere spalancata, senza sapere
non riesco! Devo voltarmi dal macabro destino
è troppo fredda; ma aspetta me!

Giorni troppo lunghi ma anche troppo corti
ed io! cosa sono?
se non un uomo sempre più misero
devastato da un mostro senza pietà.

Colmo solo di ricordi
provo a costruire il futuro ,
ma non mi appartiene!
e son figlio solo di un presente
fatto di quella calda mano
e amorevole abbraccio
ora, è tutto!

Si!
la sento, il momento e’ giunto
piano si apre
nessuno la può fermare
lascia la mia mano
sei disperata? Lo so!
la porta è ormai spalancata
e la volontà è compiuta.